superyacht cup palma
/

La Superyacht Cup Palma parte alla grande tra esordienti e veterani di spicco

5 mins read

La Superyacht Cup Palma guarda all’estate 2024 con grande entusiasmo. La 28esima edizione della regata per superyacht più longeva d’Europa ha infatti già annunciato di avere accolto un interessante trio di esordienti iscritti. L’evento, in programma dal 19 al 22 giugno a Palma di Maiorca, è vissuto e celebrato come una vera e propria festa delle barche a vela: la Superyacht Cup Palma infatti vede ogni anno il ritorno delle stesse meravigliose imbarcazioni, accanto a quelle che fanno il loro debutto nel contesissimo campo di regata della baia dell’isola dell’arcipelago delle Baleari. Istituita nel 1996, la Superyacht Club Palma attira alcune delle più grandi e prestigiose barche a vela del mondo in una regata molto competitiva che si tiene in condizioni di brezza marina affidabile e in un’atmosfera rilassata e divertente. Inoltre, l’evento offre un ambiente sociale privato e informale per il networking presso lo Yacht Club Race Village, che per qualche giorno diventa il punto di riferimento per armatori, ospiti, sponsor e velisti. L’esclusivo Real Club Náutico de Palma è stato scelto come sede per il 25° anniversario della Superyacht Cup nel 2020 e da allora rimane la nuova casa dell’evento.

Gli esordienti alla Superyacht Cup Palma 2024

Superyacht Club Palma
Namuun

Tra gli esordienti dell’edizione 2024, come detto, gli organizzatori della regata maiorchina hanno da poco annunciato l’iscrizione di alcuni team di spicco. Si tratta di una coppia di progetti Hoek – il Namuun da 32 metri (ex-Simba) di Turquoise Yachts e l’Hoek Truly Classic Halekai da 40 metri, costruito da Pendennis – accanto al sorprendente ketch di 28 metri Tawera (ex-Catalyst), un Ron Holland Design di Alloy Yachts NZ.

«Siamo a conoscenza della Superyacht Cup Palma da molti anni e non vedevamo l’ora di poter partecipare a quella che è chiaramente una grande regata», ha dichiarato Mike Mahoney, armatore di Tawera. «Ora che siamo qui nel Mediterraneo, è semplicemente un’opportunità troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire, quindi ci vediamo a giugno sulla linea di partenza!».

I veterani

Rainbow

I partecipanti alla Superyacht Cup Palma 2024 dovranno competere con i detentori della coppa, il team Rose a bordo del 24 metri Wally, che ha anch’esso già confermato l’iscrizione. Tra gli avversari più agguerriti ci saranno poi lo Swan 100 Onyx, già secondo classificato nel 2023, e il J Class Rainbow: quest’ultimo ha partecipato alla sua ultima Superyacht Cup Palma nel 2014, ma è appena uscito da un importante refit che lo rende particolarmente temibile.

Un altro importante partecipante di superyacht che fa il suo gradito ritorno alla regata di Palma è infine Pendennis Shipyard, che torna come Gold Sponsor. «Siamo entusiasti e lieti di tornare a sostenere la Superyacht Cup Palma», ha dichiarato l’amministratore delegato Toby Allies. «È fantastico vedere un importante numero di yacht che partecipano quest’anno e che sono stati costruiti o riparati da noi al nostro cantiere di Falmouth, nel Regno Unito, o presso il centro di assistenza tecnica di Pendennis Vilanova, in Spagna».

Spagna cuore delle regate 2024

superyacht cup palmaCon l’America’s Cup che inizierà a Barcellona poche settimane dopo la Superyacht Cup Palma, la Spagna è il posto perfetto in cui trascorrere l’estate 2024 per tutti gli appassionati di vela. «Sarà un anno speciale per la vela in questa parte del mondo e noi siamo pronti a fare la nostra parte per renderlo indimenticabile», ha dichiarato Kate Branagh, Event Director della Superyacht Cup Palma. «Come sempre tutti sono i benvenuti, vecchi amici e nuovi, e un caloroso saluto maiorchino è garantito, così come la sempre affidabile brezza nella baia di Palma».