Acala Cantiere delle Marche
//

Varato Acala, il 43 metri full custom di Cantiere Delle Marche

5 mins read

Cantiere delle Marche annuncia il varo di Acala, il superyacht explorer da 43 metri acquistato da un affezionato cliente, già armatore di un Darwin 102, con il quale ha navigato a lungo in Pacifico e in Atlantico.

Acala, la progettazione

Si tratta di un explorer yacht, nella perfetta tradizione del Cantiere Delle Marche. Acala inaugura così per CdM la nuova collaborazione con il designer e Architetto Navale, argentino di istanza a Varazze, Horacio Bozzo, che si è occupato delle linee esterne, vistose e accattivanti. Ma Acala ha anche riconfermato la presenza di Sergio Cutolo – Hydro Tec, alla guida della progettazione dell’architettura navale del cantiere anconetano. L’architetto messicano Simon Hamui ne ha invece curato gli interni, lussuosi e rilassanti. Un approccio multidisciplinare che ha consentito un livello di personalizzazione totale.

MY Acala Cantiere delle Marche 2

Lo scopo del nostro lavoro – ha spiegato Horacio Bozzo – era quello di vedere realizzate le richieste e i desideri di un armatore che, grazie alle esperienze pregresse, aveva idee molto chiare. Lavorare per una persona come lui e riuscire ad accontentarlo è stato motivo di grande soddisfazione. Siamo partiti da un foglio bianco e insieme abbiamo dato forma a uno yacht che si adatta perfettamente alle esigenze dell’armatore e di tutta la sua famiglia.

Il layout

Su tre ponti e sul Sun Deck: queste le aree dedicate alle cabine ospiti, che possono arrivare fino a 12, sistemati in 6 suite. Agli armatori e alla famiglia è dedicato il ponte principale a tutto baglio, da centro barca a prua. Le cabine Vip, grandi e confortevoli sono poste a dritta e godono di luce naturale e affaccio sul mare, in accordo con il trend del design nautico che va verso la direzione di un sempre maggiore contatto con la natura.

MY Acala Cantiere delle MarcheIl Main Deck, dove sono allocate tre Vip e l’armatoriale, è caratterizzato da grandi finestrature i cui montanti non si uniscono alla sovrastruttura, regalando così grande luminosità e una vista mozzafiato sul mare. Le due cabine gemelle si trovano invece sul ponte inferiore. Sempre sul Main Deck si trova anche un salone panoramico, di dimensioni contenute, che ha la peculiarità di aprirsi su un pozzetto molto grande, attrezzato per momenti di convivialità e dining; dove inoltre trovano spazio una piscina e ampi spazi dedicati al relax e al sole.
L’Upper Deck accoglie un grande skylounge panoramico, ottimo sia per conversare che come sala da pranzo per le occasioni più formali. Il Sun Deck è ombreggiato in parte dall’hard top ed ospita una seconda piscina, un’area dining e un soggiorno. Particolarmente funzionale la scelta di un montavivande che collega tutti i ponti. Dal Lower Deck, dove ha sede la cucina, sale infatti fino all’Upper Deck, facilitando il lavoro dell’equipaggio e consentendo maggiore privacy ad ospiti e armatore. All’equipaggio sono riservate cinque cabine, una dinette adiacente alla spaziosa cucina e altri locali di servizio. Al Comandante è invece riservata la cabina posta sull’Upper Deck, vicino alla sala comando.

MY Acala: Le performance

Grazie allo scafo in acciaio e alla sovrastruttura in allumini, ai serbatoi carburante da 62.400 litri e, infine, ai consumi molto modesti dei due motori Caterpillar C32 Acert da 746kW, Acala può vantare un’autonomia di oltre 5.000 miglia nautiche a 10 nodi ed una velocità massima di 14.
Caratteristiche necessarie ad un explorer che voglia raggiungere senza fretta, ma senza sosta, le zone più remote e incontaminate degli oceani.

Cantiere delle Marche e l’avventura nel custom

La decisione di dedicare uno slot all’anno alle costruzioni interamente custom si è rivelata vincente – ha dichiarato dice Ennio Cecchini, Amministratore Delegato di CDM – e contribuisce alla crescita tecnica del cantiere. Costruire yacht di questo tipo rappresenta un’ottima opportunità di crescita per il nostro team perché siamo costretti a lavorare al di fuori della nostra comfort-zone.

Le forme imponenti e signorili di Acala rivelano geometrie armoniche ed equilibrate, che regalano spazi generosi ed estremamente lussuosi. Ma Acala è anche foriero di un lusso raffinato e forse proprio per questo meravigliosamente intangibile, che si risolve nell’impalpabile sensazione di vivere senza l’oppressione del tempo.

This article is also available in: English Español Русский