CMC Marine Saim

CMC Marine e Saim per distribuire gli stabilizzatori Waveless

CMC Marine trova nel Gruppo Saim un partner di rilievo per aggredire i mercati mediorientali con il suo stabilizzatore elettronico Waveless.

Quando l’eccellenza incontra l’eccellenza c’è (sempre) un’allegra stretta di mano dietro: ed è con la fotografia simbolica di questo gesto fraterno che è stata diffusa la nuovissima partnership fra CMC Marine e il Gruppo SAIM, che presto inizierà a distribuire il sistema di stabilizzatori ultra compatti Waveless sul suolo nazionale, come anche nell’antica Repubblica delle libertà di San Marino e inoltre in sei Paesi arabi appartenenti al Gulf Cooperation Council, nel dettaglio: Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar. 

CMC Marine e il Gruppo SAIMEccellenze che si incontrano perché CMC Marine vanta più di un successo, primo fra tutti quello che risponde proprio alla gamma Stabilis Electra «l’unico sistema di stabilizzazione al mondo con attuazione elettrica invece che idraulica» che le è valso nel 2011 il prestigioso Dame Awardper l’innovazione tecnologica nel settore nautico globale. Mentre la SAIM Marine con sede a Buccinasco (Milano) è, sempre più grande: fresca delle recenti celebrazioni del suo 70esimo anno di attività che raccontano successi grazie a un network di 100 dealer, tre filiali, e un’operativa internazionale di spessore, servendo e assistendo «i più prestigiosi cantieri navali» nel segmento motori e componenti ad alto contenuto tecnologico. 

CMC Marine amplia quindi il ventaglio di distribuzione del suo prodotto Waveless che è diventato protagonista nel mercato nautico grazie alle sue capacità di ridurre sensibilmente il rollio e il beccheggio degli yacht. La gamma Waveless conta numerosi modelli differenti di stabilizzatori elettrici, e fu presentata in esordio al Cannes Yaching Festival di due anni fa. 

«Il sistema di stabilizzatori ultra compatti e all’avanguardia Waveless by CMC Marine, lanciato sul mercato nel 2019, ha riscontrato un successo superiore alle aspettative nel settore delle imbarcazioni sopra i 12 metri in molti Paesi del mondo − tra cui Inghilterra, Italia, Olanda, Spagna e Turchia, Hong Kong, Filippine e Australia – e sta raccogliendo un interesse sempre maggiore anche nell’area mediorientale». Perciò l’accordo fra le due big della nautica trova il suo senso sfruttando le sinergie messe in campo da entrambe. La partnership sarà effettiva già in occasione del Salone di Genova a partire dalla data del 16 settembre. E – si legge nel comunicato – rappresenta un «continuo» che si somma a «un lungo elenco di accordi firmati negli ultimi mesi» dalla società con sede a Cascina (Pisa).

Nella foto di copertina da sinistra: Marco Donà, CEO e vicepresidente SAIM, Alessandro Cappiello, CEO CMC Marine e Massimo Donà, Presidente SAIM.

This article is also available in: English Español Русский