Feadship Amara

Feadship Amara: un’elisuperficie nel refit

Il cantiere Feadship di Makkum ha accolto Amara, originariamente varata nel 1986 come Cacique. Progettata da Frits de Voogt con interni di Terence Disdale, gli attuali proprietari hanno acquistato Amara nel 2020. Avendo trascorso alcuni momenti molto piacevoli su questa classica Feadship, hanno deciso di sfruttare la loro esperienza per riadattare Amara alle loro preferenze e necessità.

Uno degli aspetti chiave di una lunga lista di upgrade, sarà l’installazione di un nuovo ponte per elicotteri. Ciò richiederà la costruzione di una nuova elisuperficie in cantiere e il successivo posizionamento di questa nuova sezione su Amara. Nel frattempo, il teak sul sun deck sarà sostituito e il ponte di prua completamente rivestito.

Gli esperti di verniciatura Feadship si stanno preparando per mostrare il loro talento sulla nuova elisuperficie, sul ponte di prua e su una serie di altre aree. Diverse attività interne e lavori tecnici saranno eseguiti per riportare Amara in condizioni ottimali. Anche questa nave si unisce a una crescente flotta di Feadship affidata dai proprietari alle mani esperte della divisione Feadship Refit and Services.

Altri esempi recenti includono l’impressionante refit di W (ex. Larisa) che che è stato totalmente rinnovato con un progetto di dieci mesi. Anche il sorprendente restauro del classico Feadship Istros ha fatto notizia sia per la sua bellezza che per l’etica ecologica alla base di ogni aspetto della ricostruzione.

Indipendentemente dallo stile o dalle esigenze, l’unico modo per garantire che una Feadship rimanga una Feadship dopo un refit o una ricostruzione – con tutti i vantaggi che ne derivano in termini di patrimonio, qualità e valore di rivendita – è affidare il lavoro a Feadship.

This article is also available in: English