//

Ocean Alexander 84R, lo skydeck che strega il FLIBS

E’ arrivata l’Ocean Alexander 84R, il secondo modello della linea Revolution

Voluminosa, moderna, luminosa e con uno skydeck esagerato.  Progettata per andare incontro alle esigenze del mercato internazionale e sempre più attenta alla moda, fa così il suo esordio al Flibs la nuova Ocean Alexander 84R.

at-sea-768x322

I suoi spazi possono far ricredere chi è alla ricerca di un 100 piedi, certo un problema forse per pochi, ma… Provare per credere.

Noi lo abbiamo fatto durante la sua presentazione che si è tenuta direttamente dallo skydeck del primo scafo ultimato ed esposto in fiera.

Non è un caso, basata fermarsi ad osservare per capire perché sia avvenuta proprio qui, come infatti fa notare Richard Allender, ideatore del progetto e Chief of US Operations: “Penso sia interessante, guaradatevi intorno, siamo in 25 tutti nello skylounge di un 84 piedi, è da questo che vorrei partire… ”

aft-bridge-deck-768x519Ocean-Alexander-84R-bow-lounge-768x512

Lo skydeck è infatti diviso in due parti, una zona coperta, con consolle di guida e area living e una esterna, con cucina, bar all’aperto e area relax (piscina inclusa). La superficie è sorprendentemente grande. Solo l’area di questo ponte indor/outdoor  potrebbe fare da sola un’imbarcazione completa e anche di ottime dimesioni. Qui, in più c’è anche la vista panoramica a 360 gradi ovunque si guardi.

L’ Ocean Alexander 84R e la linea Revolution

L’Ocean Alexander 84R è barca che si discosta un pò dal tradizionale come fa capire bene il nome della linea Revolution. La ricerca di grandi volumi è il core del progetto e gli ambienti, disposti in modo lineare, sono arredati con attenzione per i particolari, in modo fresco ed elegante.

Ocean-Alexander-84R-salon-768x432

Una sensazione di dinamicità negli spazi, che ben si percepisce quando si entra nel salone nel ponte principale, dove si viene trasportati in modo molto naturale tra l’area soggiorno, il bancone bar, la cucina opposta al tavolo da pranzo e per finire in un’ulteriore ambiente relax con affaccio verso prua.

E’ uno stile molto americano e giovane quello che si presenta, non ci sono barriere tra i tre ambienti così da poter  vivere tutti i momenti della giornata in modo conviviale, un fattore tenuto ben in considerazione dal pubblico USA.

Molto diversa, invece, l’impostazione del ponte inferiore, qui gli spazi sono ben divisi, soprattutto nella cabina armatoriale che è certamente il fiore all’occhiello del ponte. La master è centro barca e sfrutta tutto il baglio dell’imbarcazione, il letto è king size e dispone di due cabine armadio (una per lato) e di due servizi a poppa, che hanno accesso separato, ma sono collegati dallo scenografico box doccia posto al centro di essi. La master è quindi una comoda cabina dal design moderno, che ha il pregio di offrire spazi dedicati sia per lui che per lei.

Ocean-Alexander-84-R-master-cabin-768x512Ocean-Alexander-84-R-guest-bathroom-768x512

Altre tre cabine, due con una coppia di letti singoli e la Vip di prua matrimoniale, completano gli alloggi per gli ospiti, sono tutte attrezzate con bagno dedicato ed accessibile esclusivamente dalla cabina.

Per concludere, al ponte inferiore non possono mancare gli alloggi per l’equipaggio nella zona poppiera dell’imbarcazioni che sono accessibili da scala separata. La crew ha a disposizione due cabine, un bagno e un quadrato con cucina completa di fuochi. Da qui si accede anche al locale motori dove sono alloggiati due MAN V-12 da 1900 cavalli ciascuno, posti in un ambiente dove, vista l’altezza e i volumi, è facile effettuare qualsiasi manutenzione.

Ocean-Alexander-84R-at-sea-768x322

oceanalexander.com

This article is also available in: English