Y8 YYachts
//

Il nuovo Y8 di YYachts: «La barca del good mood» (in carbonio)

6 mins read

Il nuovo Y8 del cantiere YYachts rappresenta l’inedita evoluzione degli yacht di grandi dimensioni di produzione teutonica. A prova che barche come queste, anche se molto grandi, possono includere l’agognata “semplicità”. Ciò non omettendo il lusso al top e navigazione sicura. Il «buon umore» a bordo arriva inoltre grazie alle super prestazioni, ottimali per le crociere veloci e le regate con gli amici.

Il suo nome è Donna Rosa ed è uno yacht in carbonio da ottanta piedi, bellissimo, costruito dal cantiere tedesco YYachts per un ambizioso cliente svizzero. L’inedito Y8, appena venduto, costituisce un upgrade in termini di prestazioni migliorate e volumi aumentati del 20 percento, rispetto al modello originario che diede vita al brand YYachts già nel 2016.

Y8 YYachts

 

Il primo Y8, “Cool Breeze”, lo desiderò per se stesso il fondatore di YYachts, Micheal Schmidt, grande amante delle regate e costruttore di barche che di una passione, da allora, ne ha fatto il suo business nautico. Dopo circa sei anni dalla fondazione di YYachts, la crescita del brand non si è arrestata per gli intenditori. Diversi gli esemplari venduti, a prova che dalle parti di Yielck non si scherza affatto.

La flotta include tre modelli: Y7, Y8 e Y9, in un ventaglio che si apre fino a 30 metri di lunghezza. Per ogni esemplare opera una ‘Custom Division’ in grado di garantire all’armatore un “design individuale”. Tanta personalizzazione e c’è una App dedicata, con cui si controlla buona parte della strumentazione e della domotica degli Y8. 

Comfort e prestazioni

Lusso, grandi spazi, ma soprattutto semplicità e prestazioni in crociera. YYachts ha lavorato a questo Y8 in sinergia con Javier Jaudeness di Surge Projects. Il risultato è tutto lì: un grande yacht veloce in grado di meravigliare chiunque.

Partiamo descrivendo gli esterni, ma senza tralasciare una curiosità. Donna Rosa è anche un film che racconta la storia di un barcaiolo innamorato della figlia di un antiquario aspirante alla nobiltà. E guardando la palette di colori di questo Y8, traspare la stessa atmosfera di malizia e romanticismo messa in scena nel film di Ettore Maria Fizzarotti. Ma c’è di più. Il tenue colore rosa dello scafo di Donna Rosa sottende però il carbonio con le performance superiori che questo materiale è in grado di offrire.

Y8 di YYachts il divertimento in regata

Leggerezza, «il nuovo Y8 è tanto divertimento. Lo descriverei come una barca good-mood», dice Javier Jaudeness. Come dargli torto. Le prestazioni di Donna Rosa si annunciano ultra appaganti, ma nella filosofia del brand spicca l’easy-yachting per una navigazione senza troppi pensieri.

Y8 YYachtsE sicurezza: «costruiamo barche veloci  che sono sia sicure che facili da manovrare», lo spiega Dirk Zademack, CEO di YYachts. Lo sappiamo e lo sa anche Micheal Shmidt: «Veleggiare con divertimento è un qualcosa che si ottiene tramite uno yacht semplice e ridotto al minimo necessario senza però rinunciare al comfort». Insieme ci va un design ricercato, con gli interni nordici e ordinati, rilassanti, molto zen ma calorosi al contempo.

Lo studio di progettazione di questo nuovo Y8 include numerosi dettagli che confermano la ricerca “prestazionale” che il brand porta in seno. Partiamo dall’ampio ponte di prua completamente libero da ostacoli strutturali, con il grande bompresso utile ad aumentare il piano velico. E, uno su tutti, il posizionamento della sala macchine è pensato a mezzanave sotto al salone, per abbassare ulteriormente il centro di gravità dell’imbarcazione. Ciò aumenta la velocità dello yacht stabilizzandola peraltro al meglio.

YYachts Y8Un’altra soluzione innovativa è il garage trasversale di poppa. La tuga poi si presenta interamente panoramica, con il tetto leggermente rialzato. Perfetta anche per le stagioni fredde e offre una piacevole sensazione «domestica». L’accesso separato al cockpit per l’equipaggio è un altra particolarità che non va sottovalutata. Quanto agli alloggi, la cabina armatoriale può essere predisposta a prua oppure a poppa. In totale c’è spazio per tre o quattro cabine. E la cucina è prevista in modalità chiusa ma anche “open”.

Il nuovo Y8 di YYachts si vota a diventare un grande yacht iconico. Ma per apprezzarlo veramente va prevista adesione totale a quel famoso concetto di «good mood» che soltanto imbarcazioni come questa sanno offrire.

Y8 YYachts

 

This article is also available in: English Español Русский