37XP Numarine
//

Numarine, debutto mondiale del 37XP al Cannes Yachting Festival

Il 37XP, expedition superyacht, debutterà in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival. La consegna ufficiale al cliente che lo ha acquistato avverrà in questi giorni, prima delle date del Salone in Costa Azzurra che si terrà dal 7 al 12 settembre.

37XP è il terzo esemplare varato da Numarineshipbuilder turco protagonista nel mercato dei superyacht. Con 37 metri di bellezza coadiuvata dalla tecnologia più esigente il 37XP ostenta il carattere deciso di una navetta oversized, che eredita dal fratello minore, il 26XP (nella foto a sinistra), anche lui previsto in esposizione al Salone nautico di Cannes. NumarineLe linee del 37XP sono ulteriormente aggressive, e il flybridge in contrapposizione con il resto della gamma è più imponente, esteso in una superficie totale di 80 metri quadri. Sul tetto in testa ci sono più di 44 metri quadrati di pannelli solari utili all’ambiente e a garantire un picco di potenza da sette kilowatt e mezzo che possono accumularsi nelle batterie al litio di bordo. 

37 Metri per il Superyacht 37XP 

A spingere lo scafo di questo superyacht troviamo una coppia di motori MAN da 560 cavalli. A bordo si trova spazio per ben dieci ospiti divisi nelle cinque cabine disponibili, e alloggi per37XP Numarine otto membri dell’equipaggio, a cui va aggiunta una cabina per il capitano. La prua punta con un orgoglio quasi bellico al mare e gioca inoltre su una tagliente geometria piramidale che delinea l’estremità, come a proteggere la cabina armatoriale al suo interno. Guardando il 37XP sul ponte principale il salone e le cabine approfittano di una importante trasparenza alla luce. E se doveste vederlo salpare: «Sulla poppa il beach club include una lounge interiore e una piattaforma praticamente a pelo d’acqua», spiegano in Numarine. 

37XP Expedition Superyacht con un Tocco Italiano

Il 37XP vanta una velocità di crociera massima di 14 nodi a cui si aggiunge una certificazione rilasciata dal RINA per le traversate transoceaniche. 6mila le miglia nautiche di autonomia su cui si basa la media di crociera, tenendo in conto un’andatura di otto nodi. All’interno la dimensione del lusso è invece tutta riservata al benessere con sala cinema, palestra e vasca Jacuzzi, a sua volta dotata di un full-service bar. Oltre al fascino espresso dall’arte cantieristica del Mediterraneo orientale firmata Numarine, il 37XP ha in dote tanto stile italiano ed è infatti Umberto Travaglini il responsabile dell’architettura navale, mentre il design è stato affidato a Hot Lab, lo studio con base a Milano. 

L’Affondo di Numarine è sul Mercato Nautico Statunitense

A seguire l’operazione per la cessione del bene nautico è stato delegato Denison Yachting che cura il brokeraggio e la vendita di yacht già dal Dopoguerra tramite 22 uffici dislocati negli States. «Numarine è andata oltre l’immaginabile per accogliere questo cliente nella sua famiglia e continua ad affondare nel mercato americano, a cui Denison Yachting apporta con orgoglio il suo supporto. Patton Marine è posta alla supervisione della costruzione dello yacht per conto dell’armatore, l’attesa è quella di un prodotto finale magnifico», ha detto Alex Clarke di Denison Yachting. Proficuo anche l’intervento del capo delle vendite di Numarine, Ali Tanir, che ha commentato così la negoziazione finale: «Questa vendita è un’ulteriore conferma dell’importanza del mercato americano e del successo della serie XP. Vorrei congratularmi e ringraziare i partner Denison Yachting, per l’impressionante lavoro e il magnifico risultato». Senz’altro al Cannes Yachting Festival ne vedremo delle belle. 

This article is also available in: English