Amer Yachts
//

Amer 120: l’ ammiraglia di Amer Yachts prende forma

Amer 120, la nuova ammiraglia della flotta Amer Yachts, sarà varata e presentata ai prossimi saloni nautici d’autunno. 

E’ in occasione del suo 47esimo compleanno, celebrato lo scorso 1° marzo che, Gruppo Permare ha svelato la costruzione, che si avvia peraltro verso il completamento, della sua nuova ammiraglia. Stiamo parlando del nuovo Amer 120 che sarà varato in occasione dei prossimi saloni d’autunno.

amer-120-living

E’ questa la grande novità firmata Amer Yachts per il 2021, un superyacht da 120 piedi che non lascia nulla al caso, a partire dal suo significato.

“Giocando sulla simbologia matematica (tutta la nautica si basa su calcoli matematici complessi) 120 è la somma di quattro numeri primi successivi che simboleggiano i 4 pod in linea – spiega il team di Amer Yachts in un comunicato – Il 4 richiama equilibrio, contatto con le proprie radici, stabilità e sicurezza.

E’ un numero triangolare, la somma dei numeri naturali da 1 a 15 e anche la somma dei primi 8 numeri triangolari il che lo rende tetraedrico e può simboleggiare la prua dello scafo verso il mare del nostro nuovo modello. E’ un numero multi perfetto ed esprimerà la sintesi del lavoro sinergico dell’equipe Amer Yachts e il pool di aziende fornitrici con una forza lavoro fino a 120 persone coinvolte nella costruzione”.

Come è fatto l’ Amer 120

amer-120-drittaL’Amer 120 si caratterizza per la sua sovrastruttura a tutto baglio, che permette di sfruttare in larghezza i vari ambienti che costituiscono il ponte principale (salone, cabina armatore, cucina ecc.) e che presentano dimensioni decisamente ampie.

La propulsione prevede 4 motori Volvo IPS predisposti al futuro SCR (Selective Catalytic Reduction) per navigare in ECA (Emission Control Area), una configurazione che salvaguarda l’ambiente e che sarà sempre più diffusa a bordo dei superyacht.

Fin dalla fase progettuale, infatti, il cantiere Permare ha lavorato per migliorare la sua impronta ambientale durante costruzione dell’imbarcazione, utilizzando innovativi strumenti per il processo di stampaggio.

Questo tipo di motorizzazione promette una navigazione confortevole, silenziosa e priva di vibrazioni e una facile manovrabilità grazie al joystick Volvo, che semplifica notevolmente le manovre di ormeggio da quattro diversi punti della nave.

Altra importante peculiarità dell’Amer 120 sono i suoi consumi ridotti al minimo. L’imbarcazione è dotata di uno stabilizzatore giroscopico Seakeeper, che riduce il rollio della barca all’ancora, e di stabilizzatori a pinne Humphree, che lo riducono durante la navigazione: la perfetta combinazione tra questi due stabilizzatori aumenta il comfort già ottimale della propulsione Volvo.

amer-120-saloonLe ampie finestrature, che scandiscono sia il ponte principale sia le cabine del ponte inferiore, permettono una maggior presenza di luce naturale negli ambienti interni, regalando una meravigliosa vista sul mare a 360 gradi.

E’ stato fatto un lavoro enorme, non solo per i dieci ospiti che troveranno posto nelle loro cinque cabine, ma anche per la zona equipaggio e “una volta che l’equipaggio è a proprio agio – si legge in una nota di Amer Yachts – lo saranno anche gli ospiti”.

“Con questo primo time lapse, realizzato durante la costruzione del nuovo Amer 120, dall’impostazione dello scafo fino alle paratie interne, abbiamo voluto far scoprire al pubblico il dietro le quinte di un cantiere – spiega Barbara Amerio, Ceo e Sustenaibility Director di Amer YachtsNe seguiranno altri per illustrare le differenti lavorazioni, un modo per svelare poco a poco come nasce e cresce una barca fino al varo. Nello stesso tempo, focalizzarsi sulle riprese in time lapse ci ha permesso di valutare, pensare e mettere in campo processi ancora più moderni e funzionali”.

L’Amer 120 è progettato per ottenere la certificazione di classe da parte del RINA. Verranno inoltre prese altre certificazioni RINA, in particolare: “Green”, che valuta le prestazioni ambientali, “Comfort”, che esamina i rumori e le vibrazioni a bordo, e una nuova certificazione che giudicherà l’effettivo impatto della barca con l’ambiente sottomarino. Per ottenerle, è necessario rispettare parametri molto rigorosi.

L’Amer 120, che come dicevamo sarà presentata alle kermesse nautiche previste questo autunno, sarà il primo superyacht al mondo per lunghezza con motorizzazione IPS. 

Un record di cui il Gruppo Permare va particolarmente fiero.

This article is also available in: English Español Русский